Dove va il mouse (e la tua attenzione)?

Non ci avevo mai pensato in questi termini, ma il puntatore del mouse traccia percorsi che, se osservati nell'insieme, possono dar luogo a mappe intricate della nostra attenzione e attività.

Interessano anche i pubblicitari. Google analytics, ad esempio, ha una sezione speciale dedicata alla mappatura dei percorsi seguiti dal mouse di chi naviga il sito che si sta analizzando. Quei dati servono a capire in che modo la pagina viene visitata e, quindi, come organizzare meglio la posizione dei blocchi di immagini e testi per avere miglioramenti nelle conversioni degli obbiettivi che in alcuni casi raggiungono il 30% (solamente cambiando di posizione alcuni blocchi).
Non solo BigG si chiede dove vanno i nostri occhi. La cartellonistica stradale ha pochissimo tempo per imprimere un messaggio: su strade a scorrimento veloce una frazione di secondo. Come dirottare l'attenzione di chi passa sul messaggio, nel minor tempo possibile? Spesso lo fanno con lo sguardo del soggetto. Una pubblicità che ritragga un bambino cambia di molto, ad esempio, se i suoi occhi sono rivolti verso la camera (verso di noi) oppure verso il lato su cui è riportato il messaggio. Nel primo caso ci soffermeremo sul viso del bambino. Nell'ultimo caso, invece, lo sguardo dell'osservatore cadrà immediatamente sul messaggio stesso, amplificandone l'effetto promozionale.

Nel nostro piccolo, potremmo ad esempio chiederci come interagiamo con il nostro monitor. Quali aree dello schermo seguiamo di più, in quali punti i nostri click sono più frequenti.
Per averne un'idea non potremmo fare a meno di un piccolo software, multi-piattaforma: IOGRAPHICA, un'applet java ideata da un designer russo con l'intento di mettere in evidenza il modo di lavorare. Cosac'è di meglio, per capirlo, di una bella foto?

Quella sotto è la mappa delle mie due ore di lavoro sul multi-monitor:

iographica due ore di movimenti del mouse

 

Se non la troverai utile, ti apparirà sicuramente divertente quando scoprirai di poterla sovrapporre allo sfondo del desktop o della finestra che stai usando.

Per scaricarla: http://iographica.com/download

Per eseguirla, basta lanciare il file .jar (ad esempio con doppio click del mouse). Nella finestra che si aprirà, dovrai cliccare il pallino al centro per avviare la registrazione; le due barre verticali per fermarla. Sulla destra, poi, ci sono le opzioni e il comadno per salvare l'immagine sul disco.